fbpx

Che Walters Angu

Che Walters Angu

Che Walters Angu è nato nel 1980, originario del distretto di Mazam, nella regione nord-occidentale del Camerun. Lo studio dell’artista si trova nella città nordoccidentale di Bamenda, che dal 2017 si è trovata al centro di una brutale guerra civile.
Non ci sono molti posti più remoti in cui un artista dotato, che cerca di emergere dall’oscurità, deve affrontare ostacoli di tale portata.
L’artista – che autografa il suo lavoro, Angu Walters – ha iniziato come studente del noto artista camerunense di origine americana Nzante Spee. Wikipedia caratterizza i dipinti di Spee, che potrebbero anche essere applicati ad Angu, quindi, “Il suo stile, dal cubismo al surrealismo e rivolto a una caricatura ingenua ma piena di umorismo provocatorio culmina in un mondo pittorico in cui tutte queste espressioni si mescolano nel chiamata estetica dell’età della fusione. ”
Molto prima della guerra, Angu – che predilige la musica tradizionale africana – era un membro della “Melting Age Band, MAB” guidata dal defunto Spee. Gran parte dei suoi dipinti sono di musicisti.
L’interesse di Angu per la pittura è iniziato quando era un ragazzo che sperimentava con l’inchiostro di diversi colori di penna, li mescolava e li applicava su cartone strappato, che a volte era appeso alle pareti del salotto di sua madre. Sua madre ha invitato Spee a dare un’occhiata a quello che stava facendo il bambino con i materiali che poteva trovare nel suo ambiente. Successivamente, il famoso artista lo ha portato nel suo laboratorio e lo ha guidato su come migliorare le sue abilità. Da allora, ha avuto una rivoluzione professionale con molta ispirazione tratta dal suo mentore di belle arti.

Angu dipinge in stili diversi, il più delle volte figurativi astratti e surreali. Oltre ai dipinti a tema musicale, il suo lavoro si concentra spesso sulla vita familiare e sulla vita dei villaggi africani.
Le sue opere esprimono il surrealismo perché crede che i suoi sogni siano fonte di ispirazione per la sua vita e le sue opere. Spesso intitola i suoi dipinti preferiti, “La famiglia felice”, perché per lui la famiglia è la base su cui si costruisce una vita professionale e matrimoniale di successo. Molti dipinti esprimono la sua speciale riverenza per le madri.

Le sue opere sono esposte in gallerie di tutto il mondo e nel Museo Nazionale del Camerun a Yaoundé. Seguendo lo schema stabilito dal suo stesso mentore. Angu ha contribuito a guidare un certo numero di artisti più giovani, sebbene gli artisti non siano molto apprezzati nella società camerunese.
Mostre di opere di Angu Walters:
• Spee Art Gallery – Mostra permanente – Bamenda
• Mostra permanente presso l’Ambasciata USA, Yaoundé, Camerun
• Fiera Internazionale di Bamenda
• Festival della settimana afro
• Museo Mankon
• Ayaba Hotel
• Alliance Franco Camerun
• Congress Hill
• SIT-School for International training – Nschang
• Phaco club – Douala
• The Last Picture Show III
• The Last Picture Show IV
• Concour d’Arts Plastiques Musee ’National – Yaounde – Ambasciata svizzera
• Dordrecht, Olanda
• Parigi, Francia
• Malesia
• Australia
• Espone alla Arts Factory, Las Vegas
• Mostra personale Articolo di notizie Las Vegas Review-Journal

Artworks
Menu